Home > Novità

NOVITÀ

Immagine
Lampade Artemide: connubio tra design e illuminazione

01-03-2005

Una lampada ARTEMIDE ha sempre dei validi motivi per nascere: motivi costantemente legati all'interpretazione di bisogni emergenti. ARTEMIDE giunge a identificare una nuova generazione di oggetti: lampade che, grazie alla sperimentazione di nuovesorgenti e di materiali innovativi, assicurano la migliore funzionalità e la esprimono attraverso un design di assoluta essenzialità. Emblematica è la lampada da tavolo Artemide One line, design Ora Ito, che raggiunge una purezza grafica forte ed emozionante. One line è un unico pezzo di estruso di alluminio con una innovativa sorgente fluorescente miniaturizzata: una struttura pura, “un nastro che diventa luce”, solo apparentemente statico e privo di segno. L’integrazione fra segno e prestazione è altrettanto perfetta anche nelle proposte ARTEMIDE Edge, design Alessandro Mendini, e ARTEMIDE Architectural Indoor, Mouette, design Wilmotte & Associes: due apparecchi realizzati con la straordinaria tecnologia Rotation Moulding che rende ogni lampada un pezzo unico e che elimina qualsiasi giuntura della sorgente luminosa e consente alla luce di diffondersi uniformemente e senza ombre. Edge è la lampada Artemide nuova, disponibile nelle tre versioni a parete, a soffitto e a sospensione; si dimostra semplice ma al contempo stesso originale grazie ai suoi filtri colorati che rendono gli ambienti morbidi e piacevoli. La Mouette di Artemide è l’integrazione più riuscita fra segno architettonico e segno luminoso e da vita ad una idea poetica e quasi intangibile della luce, ideale per conferire una nuova qualità agli spazi collettivi, dove si presta a creare delle composizioni di alto valore progettuale. Frost, design Paolo De Lucchi, è una lampada da parete costituita da un’unica sorgente che ha due performance luminose, una diffusa e l’altra radiale, rese possibili grazie allo spessore di vetro che circonda la sorgente, raggiunto al termine di una sapiente ricerca applicata sia al materiale che alla forma. Doppia emissione, diffusa verso l’alto e verso il basso, anche per la lampada da parete Rocket firmata da Ernesto Gismondi: design minimale per una sorgente dalle molte utilizzazioni, in ambienti sia domestici che di lavoro. Progettata da Pierluigi Nicolin per Artemide, Absalom e' una lampada da terra che nasce dall’idea di fare una radiografia della luce. La consistenza volumetrica della lampada sparisce, e si annulla del tutto quando a lampada è accesa: un’unica sorgente per una duplice atmosfera emozionale. Willmotte & Associes firmano Lice: due sorgenti generano un alone luminoso che si espande tutt’intorno alla forma minimal che le accoglie. Fra i light objects, Everywhere design Ora Ito, una pinza luminosa utilizzabile in numerosissime situazioni che adotta una sorgente microlight a catodo freddo: grazie alle temperature molto basse, può essere manipolata in condizioni di totale sicurezza. Vieni a scoprire tutte le novita' di artemide nel nostro showroom, uno dei piu' grandi e ben forniti di tutto il piemonte.

Segnala ad un amico